IL GIARDINO DEI CILIEGI - dal 21 Gennaio 2020 al 26 Gennaio 2020

IL GIARDINO DEI CILIEGI
Trent’anni di felicità in comodato d’uso

«Tra i moltissimi incontri che abbiamo fatto nel corso della nostra indagine - racconta la compagnia - ce ne è stato uno che ha cambiato definitivamente il corso delle prove e, inaspettatamente, delle nostre vite: quello con Giuliano e Annalisa Bianchi, che per trent’anni hanno vissuto in una casa colonica concessa in comodato d’uso gratuito dal Comune nella periferia di Bologna. Giuliano e Annalisa Bianchi per trent’anni si sono occupati di due attività principali: il controllo della popolazione dei piccioni e l’accoglienza di animali esotici o pericolosi. Si attiva così un ménage strano, marginale, meraviglioso: convivono in casa Bianchi babbuini, carcerati ex 41-bis in borsa lavoro, una famiglia rom ospite, boa constrictor. Trent’anni, come ci dicono Giuliano e Annalisa, di pura felicità».
Finché nel 2015 si avvicina il momento dell’apertura, proprio di fronte al loro giardino dei ciliegi, di un grande parco a tema agroalimentare. In coincidenza con l’avvicinarsi dell’apertura del parco i Bianchi ricevono un avviso di sfratto. La magia di questo contemporaneo Giardino dei ciliegi - gli animali, le relazioni, gli affetti - cessa improvvisamente di esistere in una mattinata di settembre.
Una storia così lontana nel tempo e nello spazio da quella di Gaev e Ljuba eppure così simile nella sua essenza.
Nicola, Paola ed Enrico hanno trascorso molto tempo con i Bianchi, cercando di capire che cosa fosse successo e quale sia la loro posizione rispetto alla vicenda che li ha travolti, provando a innamorarsi senza perdere la lucidità. Dopo un lungo corteggiamento sono riusciti a convincerli ad andare in scena, a vestire i panni di Ljuba e Gaev e a raccontare, insieme agli attori, la storia dello sgombero e del loro incontro.
Il giardino dei ciliegi. Trent’anni di felicità in comodato d’uso vuole essere un’indagine su dove oggi si sia posata la dialettica tra illuminismo e magia, tra legge e natura, e su dove ci troviamo noi. Forse, più semplicemente, è la storia di un incontro.


Autore : deazione e drammaturgia Kepler-452 (Aiello, Baraldi, Borghesi)

Esecutore : ASS. CULT. KANTERSTRASSE

Genere : azione coreografica e teatrale

evento del 21 Gennaio 2020 ore 20:45
SettorePrezzoDisponibilità
Unico
Posti numerati
I2 Intero online 14.00 €
RH Ridotto soci COOP online 11.00 €
RM Ridotto Convenzioni online 11.00 €
R8 Ridotto over 65 online 11.00 €
R7 Ridotto under 25 online 9.00 €
39Acquista biglietti

evento del 22 Gennaio 2020 ore 20:45
SettorePrezzoDisponibilità
Unico
Posti numerati
I2 Intero online 14.00 €
RH Ridotto soci COOP online 11.00 €
RM Ridotto Convenzioni online 11.00 €
R8 Ridotto over 65 online 11.00 €
R7 Ridotto under 25 online 9.00 €
RG Ridotto soci COOP 12.00 €
46Acquista biglietti

evento del 23 Gennaio 2020 ore 20:45
SettorePrezzoDisponibilità
Unico
Posti numerati
I2 Intero online 14.00 €
RH Ridotto soci COOP online 11.00 €
RM Ridotto Convenzioni online 11.00 €
R8 Ridotto over 65 online 11.00 €
R7 Ridotto under 25 online 9.00 €
34Acquista biglietti


evento del 25 Gennaio 2020 ore 19:30
SettorePrezzoDisponibilità
Unico
Posti numerati
I2 Intero online 14.00 €
RH Ridotto soci COOP online 11.00 €
RM Ridotto Convenzioni online 11.00 €
R8 Ridotto over 65 online 11.00 €
R7 Ridotto under 25 online 9.00 €
35Acquista biglietti


Login
E-Mail
Password
Registrati ora!
Non ricordi la Password?
Il tuo carrello
Il tuo carrello è vuoto!
Cerca
Acquisto veloce
Abbonamento open
MET CARD NATALE 2 INGRESSI
MET CARD NATALE 3 INGRESSI
MET RAGAZZI CARD