Abbonamenti in vendita

Abbonamento: A SCELTA 4 SPETTACOLI 2021-22

A SCELTA 4 SPETTACOLI 2021-22

Consente di scegliere 4 spettacoli fra tutti quelli in cartellone

Descrizione Eventi Stato
A SCELTA 4 SPETTACOLI 4 Seleziona

Abbonamento: A SCELTA 7 SPETTACOLI 2021-22

A SCELTA 7 SPETTACOLI  2021-22

Consente di scegliere 7 spettacoli fra tutti quelli in cartellone

Descrizione Eventi Stato
A SCELTA 7 SPETTACOLI 7 Seleziona

Abbonamento: SOSTENITORE 10 SPETTACOLI A SCELTA

SOSTENITORE 10 SPETTACOLI A SCELTA

Consente di scegliere 7 spettacoli fra quelli in cartellone al Metastasio e 3 fra tutti quelli in cartellone al Fabbricone, al Fabbrichino e al Magnolfi.

Gli abbonamenti  sostenitore danno diritto all'acquisto di un biglietto al prezzo speciale di euro 15,00 al Metastasio e euro 10,00 al Fabbricone, Fabbrichino e Magnolfi, con assegnazione del posto (sulla base della disponibilità al momento della richiesta) per ciascuno degli spettacoli della stagione 2021/22 non compreso nell'abbonamento.

Descrizione Eventi Stato
SOSTENITORE 10 SPETTACOLI 21/22 10 Seleziona

CARD in vendita

Abbonamento open: MET CARD NATALE 2 INGRESSI

MET CARD NATALE 2 INGRESSI

La Met Card Natale,  2 ingressi a teatro al prezzo di 30 euro, dà diritto a  2 biglietti utilizzabili subito, previa prenotazione, per tutti gli spettacoli della stagione 2021/22 e per i concerti di Met Jazz 2022 in programma al Metastasio e al Fabbricone, sulla base della disponibilità dei posti.
I biglietti possono essere usati congiuntamente per lo stesso evento, oppure separatamente. In vendita a partire dal 9 dicembre 2021 e fino all'11 gennaio 2022, on-line (ticka.metastasio.it) o in biglietteria (Teatro Metastasio via Cairoli 59, Prato).

Per prenotare con la Met Card Natale basta comunicare il codice associato alla card, contattando la Biglietteria del Teatro Metastasio ai numeri 0574/608501 - 338/5213739 o all'indirizzo mail biglietteria@metastasio.it, dal martedì al sabato in orario 11.00/13.00 e 17.00/19.00 (il giovedì 11.00/15.00 e 17.00/19.00). 

 

Descrizione Prezzi Stato

Abbonamento open: MET CARD NATALE 3 INGRESSI

MET CARD NATALE 3 INGRESSI

La Met Card Natale,   3 ingressi a teatro al  prezzo di  42 euro, dà diritto a  3  biglietti utilizzabili subito, previa prenotazione, per tutti gli spettacoli della stagione 2021/22 e per i concerti di Met Jazz 2022 in programma al Metastasio e al Fabbricone, sulla base della disponibilità dei posti.
I biglietti possono essere usati congiuntamente per lo stesso evento, oppure separatamente. In vendita a partire dal 9 dicembre 2021 e fino all'11 gennaio 2022, on-line (ticka.metastasio.it) o in biglietteria (Teatro Metastasio via Cairoli 59, Prato).

Per prenotare con la Met Card Natale basta comunicare il codice associato alla card, contattando la Biglietteria del Teatro Metastasio ai numeri 0574/608501 - 338/5213739 o all'indirizzo mail biglietteria@metastasio.it, dal martedì al sabato in orario 11.00/13.00 e 17.00/19.00 (il giovedì 11.00/15.00 e 17.00/19.00). 

Descrizione Prezzi Stato

Abbonamento open: CARD METASTASIO UNIVERSITA'

CARD METASTASIO UNIVERSITA'

CARTA METASTASIO/UNIVERSITÀ
La Carta Metastasio/Università è dedicata agli studenti universitari e permette di assistere a 5 spettacoli al prezzo unico di 20 euro, scegliendo tra gli spettacoli in programma al Metastasio e al Fabbricone.
La Carta Metastasio/Università funziona come una prepagata ed è possibile utilizzare i 5 biglietti prenotando il proprio posto telefonando in biglietteria.

Per maggiori informazioni: comunico@metastasio.it

La Carta Metastasio/Università è stata realizzata grazie alla collaborazione tra il Comune di Prato/Assessorato con delega all’Università e il Teatro Metastasio.

Descrizione Prezzi Stato
OA - Poltrona A
I1 Intero 20,00 €
Seleziona

Abbonamento open: MET RAGAZZI CARD

MET RAGAZZI CARD

La Met Ragazzi Card, al prezzo di € 50,00, può essere utilizzata per l'acquisto di 10 biglietti a € 5,00 ciascuno, utilizzabili:

  • per tutti gli spettacoli della stagione Met Ragazzi 2021/2022 in tutti gli spazi programmati dal Teatro Metastasio di Prato;
  • per ogni ordine e per il numero di posti che si vuole, sulla base dei posti disponibili al momento dell'utilizzo.
  • Si fa presente che pur acquistandola on-line, è possibile utilizzare la Met Ragazzi Card, scalando quindi i singoli biglietti, solo in Biglietteria (Teatro Metastasio via Cairoli 59 Prato, dal martedì al sabato in orario 11/13 e 17/19 (giovedi 11/15 -17/19) tel. 0574/608501 - biglietteria@metastasio.it), comunicando il codice associato al proprio abbonamento. Questa procedura non è consentita on-line.
Descrizione Prezzi Stato
UN - Posto unico
I1 Intero 50,00 €
Seleziona

Abbonamento open: PASS Natale è teatro 18 dicembre

PASS Natale è teatro 18 dicembre

PASS GIORNALIERO al prezzo di 10 euro a persona (sia bambini che adulti), che permette di assistere ai 2 spettacoli della rassegna in programma per il 18 dicembre.

Si fa presente che, dopo l'acquisto on line, è necessario prenotare i biglietti per i singoli spettacoli presso la BIGLIETTERIA del Teatro Metastasio Via Cairoli nr.59;  tel. 0574.608501  - biglietteria@metastasio.it.

Descrizione Prezzi Stato
UN - Posto unico
I1 Intero 10,00 €
Seleziona

Biglietti in vendita

MACBETH. LE COSE NASCOSTE - dal 2 Dicembre 2021 al 5 Dicembre 2021
Teatro Metastasio

MACBETH. LE COSE NASCOSTE
Giorno Disponibilità Stato
3 Dicembre 2021 ore 20:45 0 Non disponibile
4 Dicembre 2021 ore 19:30 36 Acquista biglietti
5 Dicembre 2021 ore 16:30 43 Acquista biglietti


Carmelo Rifici con il suo Macbeth le cose nascoste allestisce uno spettacolo monumentale per un viaggio nelle profondità dell’inconscio.
Erede di Luca Ronconi alla guida della Scuola di Teatro del Piccolo di Milano, Carmelo Rifici affronta la dimensione archetipica del Macbeth chiedendo l’appoggio e la complicità di una coppia di psicanalisti junghiani per riscrivere la tragedia shakesperiana e trasformarla in Macbeth, le cose nascoste, esito di un lungo lavoro di ricerca drammaturgica che il regista ha realizzato insieme ad Angela Dematté e Simona Gonella. Un Macbeth che nasce dall’esplorazione del rapporto psicanalista/paziente condotta insieme agli psicanalisti Giuseppe Lombardi e Luciana Vigato alla ricerca dei lati nascosti degli interpreti. Da questo viaggio nell’anima degli attori nasce un Macbeth il cui protagonista si fa letteralmente in tre, grazie a Tindaro Granata, Angelo Di Genio - entrambi Premi Ubu - e Alfonso De Vreese, le cui mogli/ladies sono qui incarnate da Leda Kreider, Elena Rivoltini e Maria Pilar Pérez Aspa, mentre il giovane Alessandro Bandini, vincitore del Premio Scenario, impersona gli sfortunati figli della tragedia scozzese.

PINOCCHIO - mercoledì 8 Dicembre 2021
Teatro Metastasio

PINOCCHIO
Giorno Disponibilità Stato
8 Dicembre 2021 ore 16:00 0 Non disponibile


La Compagnia Carlo Colla & Figli affronta uno dei capolavori più famosi ma anche più difficili da interpretare per le marionette: Pinocchio. Un testo che, oltre a essere l’origine della confusione dei termini “burattino” e “marionetta” nella tradizione italiana, esula dai canoni precisi della “fiaba” classica e si connatura più come “racconto fantastico”.
Dirompente ed innovativo per l’epoca è l’incipit “C’era una volta… un Re! Direte voi. No! C’era una volta…un pezzo di legno!”.

ORECCHIO CURIOSO - dal 8 Dicembre 2021 al 19 Dicembre 2021
Fabbricone Sala 2 (Fabbrichino)

ORECCHIO CURIOSO
Giorno Disponibilità Stato
8 Dicembre 2021 ore 17:00 0 Non disponibile
11 Dicembre 2021 ore 17:00 8 Acquista biglietti
12 Dicembre 2021 ore 16:00 0 Non disponibile
18 Dicembre 2021 ore 17:30 6 Acquista biglietti


Un fantasioso percorso all’interno dell’ecosistema “teatro”, dove due attori musicisti saranno le guide che, attraverso piccole narrazioni e proposte di gioco, permetteranno al giovane pubblico di entrare nel mondo del suono: dall'ascolto più attento verso i suoni che ci circondano, ai suoni che noi stessi produciamo, al suono come comunicazione. Ma l’ascolto suscita anche un immaginario, che conduce e dispiega verso altri mondi e linguaggi tutti da esplorare!
I bambini saranno quindi invitati prima ad ascoltare il suono dell'ambiente per partecipare poi ad un grande gioco collettivo sul suono, amplificato, registrato, manipolato e infine diffuso attraverso l’uso di una tecnologia digitale amichevole.

con la collaborazione di FONDAZIONE TOSCANA SPETTACOLO ONLUS



LE GATTOPARDE - dal 8 Dicembre 2021 al 12 Dicembre 2021
Teatro Fabbricone

LE GATTOPARDE
Giorno Disponibilità Stato
8 Dicembre 2021 ore 20:45 0 Non disponibile
9 Dicembre 2021 ore 20:45 0 Non disponibile
10 Dicembre 2021 ore 20:45 0 Non disponibile
11 Dicembre 2021 ore 19:30 0 Non disponibile
12 Dicembre 2021 ore 16:30 21 Acquista biglietti


Le Nina’s Drag Queens si tuffano nella grandiosa decadenza di un mostro sacro del nostro immaginario nazionale, Il Gattopardo, romanzo di Tomasi di Lampedusa e film di Luchino Visconti, e ne riemergono mescolando le carte in tavola e miscelando sacro e profano.
C’è una grande festa: la festa dell’amore, la festa degli intrighi di palazzo, la festa di un cambiamento che viaggia sulla bocca di tutti, tra retorica e sincerità, in un caleidoscopio di figure. Alla festa, tutto è visibile, tutto è segreto.

PINOCCHIO - sabato 11 Dicembre 2021
Teatro Metastasio

PINOCCHIO
Giorno Disponibilità Stato
11 Dicembre 2021 ore 16:00 1 Acquista biglietti


La Compagnia Carlo Colla & Figli affronta uno dei capolavori più famosi ma anche più difficili da interpretare per le marionette: Pinocchio. Un testo che, oltre a essere l’origine della confusione dei termini “burattino” e “marionetta” nella tradizione italiana, esula dai canoni precisi della “fiaba” classica e si connatura più come “racconto fantastico”.
Dirompente ed innovativo per l’epoca è l’incipit “C’era una volta… un Re! Direte voi. No! C’era una volta…un pezzo di legno!”.

I DUE GEMELLI VENEZIANI - dal 16 Dicembre 2021 al 19 Dicembre 2021
Teatro Metastasio

I DUE GEMELLI VENEZIANI
Giorno Disponibilità Stato
16 Dicembre 2021 ore 20:45 37 Acquista biglietti
18 Dicembre 2021 ore 19:30 140 Acquista biglietti
19 Dicembre 2021 ore 16:30 72 Acquista biglietti


Valter Malosti incontra per la prima volta Goldoni con I due gemelli veneziani, una macchina di divertimento dalle tinte fosche in cui svetta l’invenzione dei gemelli identici ma dai caratteri opposti. Accompagnato dall’appassionato studio dei Mémoires, e insieme alla drammaturga Angela Demattè, Malosti fa parlare i personaggi goldoniani con un italiano (e un veneziano) più ruvido e birichino, in una scena che si sfalda in un labirinto di vicoli e prospettive misteriose.
Sempre nei Mémoires, Goldoni rivela la sua fascinazione per il carisma di un attore imponente e istrionico in cui la forza risiede in una tecnica magistrale che combina l’improvvisazione, i ruoli multipli, la maschera, un uso del corpo che potrebbe ricordarci la nostra danza contemporanea, il ritmo, la capacità di cambiare innumerevoli registri vocali. Un’abilità rara, che Malosti sollecita negli attori, collocando la sua regia lungo il crinale sottile che separa la tradizione dalla sperimentazione.

BALLATA D'AUTUNNO - sabato 18 Dicembre 2021
Teatro Fabbricone

BALLATA D'AUTUNNO
Giorno Disponibilità Stato
18 Dicembre 2021 ore 16:00 13 Acquista biglietti


Vi è mai capitato di fare un sogno bellissimo, nitido, pieno di dettagli? Poi vi svegliate e… puf, scomparso, non lo ricordate più. Dove è andato a finire? Dove vanno a finire i ricordi che dimentichiamo? Esiste una scatola dove vengono racchiusi, in attesa del momento giusto per tornarci in mente?
Ballata d’Autunno è un’opera multidisciplinare che unisce il teatro d’ombre, il mimo, l’acrobatica aerea, la danza, la manipolazione e il clown.
Una favola moderna in cui si mescolano la forza del circo, la poesia del teatro di figura e l’improvvisazione del teatro di strada, veicolati dal linguaggio universale del corpo, dello sguardo e delle ombre.

in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo Onlus

MILLEPIEDI, Rassegna di danza per non addetti ai lavori in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo Onlus

L'ANGELO E LA MOSCA - dal 11 Gennaio 2022 al 16 Gennaio 2022
Teatro Magnolfi

L'ANGELO E LA MOSCA
Giorno Disponibilità Stato
11 Gennaio 2022 ore 20:45 16 Acquista biglietti
12 Gennaio 2022 ore 20:45 22 Acquista biglietti
13 Gennaio 2022 ore 20:45 22 Acquista biglietti
14 Gennaio 2022 ore 20:45 24 Acquista biglietti
15 Gennaio 2022 ore 19:30 24 Acquista biglietti
16 Gennaio 2022 ore 16:30 1 Acquista biglietti


Racconti e facezie sono sempre stati utilizzati dai grandi Maestri dell’Occidente e dell’Oriente per “contrabbandare” insegnamenti profondi, per aprire il cuore ad una comprensione più elevata della realtà. I racconti del Baal Shem Tov e dei Rebbe dello Chassidismo, le storie dei Sufi e le poesie di Jalal al-Din Rumi serviranno per illustrare comportamenti e situazioni del mondo del Teatro e dei suoi protagonisti.
“Che c’entra la Mistica col Teatro?”, è la domanda che risuona il questa conferenza-spettacolo.

GRETA LA MATTA - sabato 15 Gennaio 2022
Teatro Fabbricone

GRETA LA MATTA
Giorno Disponibilità Stato
15 Gennaio 2022 ore 17:00 112 Acquista biglietti


Questa è la storia della piccola Greta, che viene chiamata Greta la dolce, la carina, la particolare, la strana, la diversa... la matta.
La storia che racconta la crescita di una bambina, che in una trasformazione di nomignoli viene etichettata ed esclusa da tutti e dal mondo. Un mondo che invece di giocare, si diverte a bullizzare; e così Greta, invece di essere compresa, viene derisa, e in questo turbinio di emozioni, senza un appiglio e senza forte radici, inizia a credere a quello che le viene detto e a sentirsi fragile e leggera... rischia di staccarsi e di cadere, come cadono le foglie che si staccano dal ramo e quando qualcuno le dice: “vai all'inferno” lei decide di andarci.

GIUSTO LA FINE DEL MONDO - dal 20 Gennaio 2022 al 23 Gennaio 2022
Teatro Metastasio

GIUSTO LA FINE DEL MONDO
Giorno Disponibilità Stato
20 Gennaio 2022 ore 20:45 133 Acquista biglietti
21 Gennaio 2022 ore 20:45 139 Acquista biglietti
22 Gennaio 2022 ore 19:30 151 Acquista biglietti
23 Gennaio 2022 ore 16:30 180 Acquista biglietti


Giusto la fine del mondo è un testo poetico e lancinante, un trionfo dell’incomunicabilità incastonato in una messinscena commovente e superba.
Louis - uno scrittore malato di Aids e prossimo alla morte - torna nel suo paese natale per rivedere i suoi familiari e comunicare la notizia della sua malattia. I membri della famiglia reagiscono tutti in maniera diversa all’incontro ma ogni dialogo si riduce a inutili tentativi di riempire il vuoto con le parole, tanto che Louis andrà via la sera stessa, senza aver confessato il vero motivo della sua “visita”.
Una storia che è drammaticamente intrecciata con la vicenda personale dell’autore, Jean-Luc Lagarce morto di AIDS a 38 anni, uno tra gli autori più rappresentati in Francia. La profondità del suo pensiero e l’originalità della sintassi fanno di lui uno scrittore al tempo stesso classico e contemporaneo. Tratto da quest’opera il pluripremiato film del regista canadese Xavier Dolan, vincitore del Grand Prix della Giuria al Festival di Cannes del 2016.



KAFKA E LA BAMBOLA VIAGGIATRICE - sabato 22 Gennaio 2022
Teatro Fabbricone

KAFKA E LA BAMBOLA VIAGGIATRICE
Giorno Disponibilità Stato
22 Gennaio 2022 ore 17:00 131 Acquista biglietti


Un pomeriggio, un parco, Berlino. Il 1923. Franz Kafka ritroso scrittore ancora non raggiunto dalla fama s’imbatte in una bambina disperata perché ha perso la sua bambola. Questo incontro inaspettato rappresenta lo spunto per l’ultima opera del grande scrittore, un’ispirazione. Ventuno giorni e tante lettere per immaginare un’altra verità: la bambola non è andata perduta, è partita per un lungo viaggio in giro per il mondo. Così Kafka s’inventa “postino delle bambole”. Della bambina nessuna traccia, degli scritti nemmeno, ma Jordi Sierra i Fabra, autore catalano, prova a ricostruire cosa potrebbe essere accaduto, a riempire i buchi di quella strana e misteriosa vicenda, regalando ai lettori un piccolo libro prezioso e intenso. È una storia adulta che parla di nostalgia, inquietudini, vita che corre via, è una storia dell’infanzia che dice di stupori, occhi aperti sul mondo, vita che arriva tumultuosa e piena. È il racconto delle separazioni e dell’abbandono, di come si impara a stare dentro al cambiamento, e di quanto si possa raccogliere dagli incontri, anche i più inattesi. Dentro una scena essenziale e con l’aiuto di videoproiezioni, che animano e descrivono i luoghi, le fantasie e il viaggio straordinario della bambola, si sviluppa un dialogo profondo tra i due protagonisti, capace di dare un senso, un ordine alla realtà, e di trasformare il dramma della perdita in un’occasione di crescita. Un incontro tra umanità, tra condizioni diverse, diversi tempi della vita, ma dentro un’esperienza che appartiene a tutti: crescere, cambiare, lasciar andare.

IL PURGATORIO - dal 26 Gennaio 2022 al 30 Gennaio 2022
Teatro Fabbricone

IL PURGATORIO
Giorno Disponibilità Stato
26 Gennaio 2022 ore 20:45 46 Acquista biglietti
27 Gennaio 2022 ore 20:45 40 Acquista biglietti
29 Gennaio 2022 ore 19:30 15 Acquista biglietti
30 Gennaio 2022 ore 16:30 88 Acquista biglietti


Il testo de Il Purgatorio di Mario Luzi è la prima tappa di un progetto triennale con cui Federico Tiezzi teatralizza il poema dantesco, riallestendo in modo nuovo tre spettacoli basati su drammaturgie create 30 anni fa da Edoardo Sanguineti, Mario Luzi e Giovanni Giudici. Così Tiezzi: «Le radici della nostra cultura - filosofia, etica, estetica, politica, teatro - affondano nel poema. La poesia di Dante coglie e tramanda lo spirito profondo di quella cultura nella quale l'Europa ancora attinge le ragioni interiori del suo stesso esistere. Con questo lavoro vorrei mostrare come Dante non sia solo il teologo, il moralista, il politico che negli anni di scuola ci è stato mostrato: ma anche l'appassionato ricercatore di quella che lui stesso chiama l'umana felicità, cioè la piena realizzazione dell'uomo».

LA COSCIENZA DI ZENO - dal 2 Febbraio 2022 al 6 Febbraio 2022
Teatro Metastasio

LA COSCIENZA DI ZENO
Giorno Disponibilità Stato
2 Febbraio 2022 ore 20:45 102 Acquista biglietti
3 Febbraio 2022 ore 20:45 131 Acquista biglietti
4 Febbraio 2022 ore 20:45 30 Acquista biglietti
5 Febbraio 2022 ore 19:30 148 Acquista biglietti
6 Febbraio 2022 ore 16:30 121 Acquista biglietti


Le contraddizioni della società sono da sempre alla base delle drammaturgie collettive originali che un gruppo di attori diplomati all'Accademia dei Filodrammatici di Milano, e riunito dal 2010 nella compagnia OYES, sviluppa senza perdere il confronto con la tradizione e i grandi autori classici e contemporanei. Per La coscienza di Zeno di Italo Svevo, Oyes si concentra sul tempo e sullo stile della narrazione di un uomo cui lo psicanalista ha assegnato il compito di scrivere un diario che ripercorra i punti critici della sua vita, per provare a comprendere l’origine della sua malattia. La sua autoanalisi procede per bruschi arresti e accelerazioni improvvise, dilatando e restringendo il tempo, seguendo il flusso di coscienza e la libera associazione di idee, sempre sul sottile crinale tra sincerità e menzogna, tra razionalità e inconscio, tra memoria e creazione artistica.

OZ - sabato 5 Febbraio 2022
Teatro Fabbricone

OZ
Giorno Disponibilità Stato
5 Febbraio 2022 ore 17:00 136 Acquista biglietti


OZ è uno spettacolo-game tratto dai 14 libri di Frank L. Baum. Nelle storie di Oz Dorothy, ma anche altri bambini che spesso sostituiscono o accompagnano la famosa ragazzina del Kansas (Tip o Botton di Luce, ad esempio), viaggiano vorticosamente su e giù per un mondo fatato pieno di Maghi, Streghe e creature stravaganti: mezzi uomini, automi, bambole viventi fatte di pezza, animali che parlano la lingua umana, esseri di paglia, di latta e d’ogni altro tipo.

Il loro viaggio non è mai una storia unica sviluppata in forma lineare, ma un incessante movimento che destabilizza e riapre di continuo la narrazione in un infinito proliferare di luoghi, di nuove situazioni, nuovi personaggi e nell’incontro con creature sempre straniere e diverse. I bambini, guidati dallo stesso autore di questo labirinto narrativo, Baum, e dotati di un piccolo telecomando, saranno continuamente chiamati ad una scelta che determinerà lo sviluppo delle varie vicende. La scelta è forse davvero il grande tema di questo spettacolo: scegliere significa misurarsi con la libertà, ma anche con le conseguenze delle proprie scelte, scegliere è anche rinunciare a qualcosa, e forse, come accade a Dorothy, rischiare di perdersi per poi alla fine riuscire a ritrovarsi. Spesso scegliere è un atto solitario, ma forse ci sono luoghi, come il teatro, in cui la scelta può ancora trovare una sconcertante forma di condivisione, nella somiglianza e nel conflitto, e perfino nella delusione, quando a prevalere è la scelta degli altri. Ma scegliere sarà anche il solo modo che i bambini avranno di creare un possibile senso condiviso, ritrovando la vibrazione di una storia immaginata in comune, proprio a partire dai personaggi del racconto, di volta in volta messi in vita dal loro desiderio.


AVREMO ANCORA L'OCCASIONE DI BALLARE INSIEME - dal 10 Febbraio 2022 al 13 Febbraio 2022
Teatro Fabbricone

AVREMO ANCORA L'OCCASIONE DI BALLARE INSIEME
Giorno Disponibilità Stato
10 Febbraio 2022 ore 20:45 71 Acquista biglietti
11 Febbraio 2022 ore 20:45 54 Acquista biglietti
12 Febbraio 2022 ore 19:30 102 Acquista biglietti
13 Febbraio 2022 ore 16:30 106 Acquista biglietti


Avremo ancora l’occasione di ballare insieme è un progetto di Daria Deflorian e Antonio Tagliarini liberamente ispirato al film Ginger e Fred di Federico Fellini. Non un progetto sul film o su Fellini, ma “una ballata dedicata agli artisti, al loro desiderio di essere un altro, alla loro determinazione a giocare per tutta la vita, a cadere ad ogni ciak, a mettere nei dettagli insensati la loro biografia più segreta, al loro smascherarsi ‘intenzionalmente senza intenzione’ come ha detto Fellini parlando del lavoro dell’attore”. Un lavoro sulla coppia e sul dialogo come possibilità di generare azioni, anche immaginarie. In scena una coppia di trentenni, una di quarantacinquenni e una di sessantenni danno vita a una coppia sola, nello scorrere degli anni, in un dialogo aperto con quello che è stato e sarà, avanti e indietro nel tempo. Una riflessione sulla ‘mutazione antropologica dell’arte’ che Fellini ha colto quando stava accadendo e che oggi è stata fin troppo interiorizzata dagli artisti: il progressivo identificarsi tra atto creativo e merce.

BUONO COME IL LUPO - sabato 12 Febbraio 2022
Teatro Metastasio

BUONO COME  IL LUPO
Giorno Disponibilità Stato
12 Febbraio 2022 ore 17:00 219 Acquista biglietti


Il protagonista dello spettacolo è un lupo, con lui c’è un professore di musica che usa le note per guidarlo come una marionetta, facendolo danzare come uno strampalato ballerino e il più comico dei clowns per divertire con fantasiose gag il pubblico. Una voce fuori campo incalza il lupo in incognito trascinandolo in luoghi e prove per indurlo a rivelare la sua vera identità, stimolando i suoi appetiti da favola, la sua feroce fame da lupo. Per indurlo in tentazione usano l’esca, la più appetitosa: cappuccetto rosso, e per evitarla, il lupo diventa protagonista delle più impreviste e divertenti peripezie. Un percorso con continui colpi di scena che si concluderà con un lieto fine dove ciascuno tornerà a svolgere il proprio ruolo. Uno spettacolo giocoso, spiccatamente comico, pensato per stimolare, grazie al suo stile evocativo, l’immaginazione dei piccoli spettatori.

 

in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo Onlus


AMORE - dal 17 Febbraio 2022 al 20 Febbraio 2022
Teatro Metastasio

AMORE
Giorno Disponibilità Stato
17 Febbraio 2022 ore 20:45 172 Acquista biglietti
18 Febbraio 2022 ore 20:45 179 Acquista biglietti
19 Febbraio 2022 ore 19:30 150 Acquista biglietti
20 Febbraio 2022 ore 16:30 183 Acquista biglietti


Portare dentro al teatro la vita è da sempre una prerogativa necessaria a Pippo Delbono, che in questa nuova creazione cerca di afferrare l’instancabile umana ricerca di Amore attraverso le tante vicissitudini dolorose che l’esistenza riserva. Il punto di partenza è l’immaginario malinconico, struggente, elegiaco del Portogallo, dove anche nostalgia e tristezza, nella loro radicata cittadinanza, incontrano la qualità totalmente umana dell’Amore. Insieme ai suoi fedeli compagni di strada e ad altri interpreti portoghesi, ispirato dai versi di Pessoa, di Tabucchi, da García Lorca ma anche da Anna Maria Ortese e dalle liriche del fado, Delbono fa appello all’Amore, lo nomina, lo invoca in maniera laica e sognante e lo libera dalla confusione che ha regnato sull’intera narrazione dell’odissea della pandemia globale e dall’ingombrante presenza della morte.

SCIENTIFICO - sabato 19 Febbraio 2022
Teatro Magnolfi

SCIENTIFICO
Giorno Disponibilità Stato
19 Febbraio 2022 ore 15:30 57 Acquista biglietti
19 Febbraio 2022 ore 18:30 58 Acquista biglietti


In Scientifico!, Alessandro Libertini e Véronique Nah mettono in scena una singolare lezione sulla scienza. Molti dei concetti che sono alla base del pensiero scientifico trovano espressione attraverso l'uso di pochissime parole, alcuni disegni, il suono di un pianoforte e l'esecuzione di semplici esperimenti.
I due interpreti danno vita ad una narrazione ricca di invenzioni visive e sonore: un invito per lo spettatore a provare il piacere della meraviglia, quella sensazione di sorpresa, viva e improvvisa, che si avverte nel conoscere qualcosa di nuovo, straordinario, strano, inaspettato.
La capacità di meravigliarsi appartiene al bambino, all'artista, allo scienziato, come appartiene a tutti coloro che ambiscono alla conoscenza.

GIULIO MEETS RAMY/RAMY MEETS G. - dal 23 Febbraio 2022 al 27 Febbraio 2022
Teatro Fabbricone

GIULIO MEETS RAMY/RAMY MEETS G.
Giorno Disponibilità Stato
23 Febbraio 2022 ore 20:45 61 Acquista biglietti
24 Febbraio 2022 ore 20:45 46 Acquista biglietti
25 Febbraio 2022 ore 20:45 68 Acquista biglietti
26 Febbraio 2022 ore 19:30 72 Acquista biglietti
27 Febbraio 2022 ore 16:30 81 Acquista biglietti


Babilonia Teatri parte dalla scomparsa di Giulio Regeni al Cairo il 25 gennaio 2016. Per costruire con Giulio meets Ramy / Ramy meets Giulio uno spettacolo che ci mette davanti un cittadino italiano, con passaporto italiano, che subisce lo stesso trattamento che generalmente spetta agli egiziani invisi al regime di al-Sisi. Sul palco, a cantare contro i regimi, c’è Ramy Essam, conosciuto oggi in Egitto come la voce della rivoluzione, dal 2014 in esilio con sulla sua testa un mandato di cattura per terrorismo, cantore da sempre di libertà e giustizia per il suo popolo. Le canzoni di Ramy danno voce a domande profondamente concrete e politiche: “Cosa significa Stato. Cosa significa giustizia. Cosa significa potere. Cosa significa polizia. Cosa significa processo. Cosa significa legalità. Cosa significa carcere. Cosa significa tortura. Cosa significa opinione pubblica. Cosa significano giornalismo e libertà d'informazione”. L’intento ultimo è una riflessione su quali siano le priorità e quali i valori che lo Stato pone a suo fondamento, quali gli obiettivi che persegue e i diritti che tutela.


IL TEMPO STINGE - dal 3 Marzo 2022 al 6 Marzo 2022
Fabbricone Sala 2 (Fabbrichino)

IL TEMPO STINGE
Giorno Disponibilità Stato
3 Marzo 2022 ore 20:45 21 Acquista biglietti
4 Marzo 2022 ore 20:45 22 Acquista biglietti
5 Marzo 2022 ore 19:30 21 Acquista biglietti
6 Marzo 2022 ore 16:30 3 Acquista biglietti


l giovane attore e autore Davide Grillo è l'interprete di Il tempo stinge, una raccolta di brevi monologhi contro l'affanno, brani tragicomici che, direttamente o indirettamente, hanno a che fare con il tempo, il suo trascorrere, il rapporto seccante che se ne crea, gli affanni e le nefandezze connessi. Il collante è legato al fatto che il tempo peggiora l'umana condizione a partire dalla fanciullezza in poi.

LEONE CHE STRISCIA - sabato 5 Marzo 2022
Teatro Fabbricone

LEONE CHE STRISCIA
Giorno Disponibilità Stato
5 Marzo 2022 ore 17:00 116 Acquista biglietti


Lo spettacolo prova a indagare alcuni meccanismi comportamentali di un ragazzo che sfrutta alcune possibili -e sempre più frequenti- dinamiche di gruppo a discapito dei soggetti più fragili. Tali dinamiche prevedono almeno tre ruoli: il carnefice, la vittima e il testimone, ognuno a suo modo cruciale. Lo spettacolo non narra il bullismo, ma prova a metterlo in scena, a riprodurne le dinamiche in un contesto protetto, pubblico, rituale, e lo fa a partire dai suoi dispositivi più sottili e banali, facendo partecipare attivamente gli spettatori che, direttamente o indirettamente interpellati, diventeranno complici e/o vittime del protagonista, assumendo un vero e proprio ruolo nella messinscena.

uno spettacolo di Davide Giordano
in collaborazione con Riccardo Reina
con Davide Giordano e Simone Mastrocinque
con il sostegno di Associazione Malerba


SANDOKAN - sabato 12 Marzo 2022
Teatro Fabbricone

SANDOKAN
Giorno Disponibilità Stato
12 Marzo 2022 ore 17:00 129 Acquista biglietti


Il luogo in cui si svolge l’azione è una cucina: attorno ad un tavolo si raccolgono i quattro personaggi che, indossato il grembiule, iniziano a vivere le intricate gesta del pirata malese. Perno dell'azione è l'ortaggio, in tutte le sue declinazioni: carote-soldatini, sedani-foresta, pomodori rosso sangue, patate-bombe, prezzemolo ornamentale. E poi cucchiai di legno come spade, grattugie come cannoni, una bacinella piena d'acqua per il mare del Borneo, scottex per cannocchiali, e ancora sacchetti di carta, coltellini, tritatutto... Il racconto si affaccia alla mente degli spettatori, per poi esplodere con una frenesia folle che contagia. La cucina è casa di Sandokan, nave dei pirati, villa di Lord Guillonk, foresta malese, spiaggia di Mompracem. Fedele all’ideale di un ironico esotismo quotidiano (Salgari non si avventurò mai oltre l’Adriatico) lo spettacolo - attraverso la rifunzionalizzazione di semplici oggetti d’uso - è un elogio all’immaginazione, che rischia di naufragare nel blob superficiale dei nostri tempi e al tempo stesso una satira di costume. Piccoli uomini (noi) e i loro grandi sogni si scontrano in un gioco scenico buffo ed elementare. Chi avrà la meglio?

 

in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo Onlus


GIORNI FELICI - dal 16 Marzo 2022 al 20 Marzo 2022
Teatro Metastasio

GIORNI FELICI
Giorno Disponibilità Stato
16 Marzo 2022 ore 20:45 181 Acquista biglietti
17 Marzo 2022 ore 20:45 146 Acquista biglietti
18 Marzo 2022 ore 20:45 106 Acquista biglietti
19 Marzo 2022 ore 19:30 142 Acquista biglietti
20 Marzo 2022 ore 16:30 191 Acquista biglietti


Una donna è sepolta dentro un monticello di sabbia, prima fino al busto, poi fino al collo. Suo marito vive in una cavità del cumolo di sabbia, alle spalle della moglie. Lo spettacolo inizia, la donna si sveglia al suono di un campanello, sorride e dice: “Un altro giorno divino”. E affronta una nuova giornata, provando a cavarsela e ad essere felice, come facciamo tutti.
Se Winnie non fosse sepolta in quel monticello di sabbia, Giorni felici potrebbe benissimo essere una commedia all’italiana sulla vita di coppia.
Quel monticello di sabbia è il colpo di genio di Beckett, quello che permette agli spettatori di scorgere l’assurdità della commedia dei nostri giorni felici.

COSTELLAZIONI. - sabato 19 Marzo 2022
Teatro Fabbricone

COSTELLAZIONI.
Giorno Disponibilità Stato
19 Marzo 2022 ore 17:00 117 Acquista biglietti


“Tutti noi abbiamo un’origine comune, siamo tutti figli dell’evoluzione dell’universo, dell’evoluzione delle stelle, e quindi siamo davvero tutti fratelli.
Nella nostra galassia ci sono quattrocento miliardi di stelle, e nell’universo ci sono più di cento miliardi di galassie. Pensare di essere unici è molto improbabile.”
Margherita Hack

Uno spettacolo dedicato alla scoperta dell’Universo. Un viaggio fantasioso e giocoso che parte dalla Terra per spingersi verso le stelle.
Dopo anni e anni di studi e osservazioni dello spazio, il professor Radar si sveglia in quel sogno tanto desiderato. Insieme alle professoresse Bussola e Calamita, mette finalmente in azione l’invenzione del secolo: la Carrozzina Spaziale, una straordinaria invenzione per mettersi alla ricerca di un luogo simile alla terra.

CON TANTO AMORE, MARIO - dal 24 Marzo 2022 al 27 Marzo 2022
Fabbricone Sala 2 (Fabbrichino)

CON TANTO AMORE, MARIO
Giorno Disponibilità Stato
24 Marzo 2022 ore 20:45 27 Acquista biglietti
25 Marzo 2022 ore 20:45 30 Acquista biglietti
26 Marzo 2022 ore 19:30 29 Acquista biglietti
27 Marzo 2022 ore 16:30 5 Acquista biglietti


Uno spettacolo della compagnia ASTORRITINTINELLI, tragicomico, muto e in bianco e nero con Paola Tintinelli che racconta con straordinaria potenza espressiva e poetica, il sentimento di disperata e inerme estraneità che il suo protagonista, un uomo qualunque, Mario prova davanti al mondo e alle ineluttabili perturbazioni che la vita esterna e interiore gli riserva. Sulla scena un armadietto di ferro, quello di un ex postino, che contiene gli oggetti che accompagnano la routine di questo essere poetico, la sua vita piena di cose, sguardi suoni e gesti, e vuota di relazioni con gli altri, in continua ricerca di un senso di appartenenza, la sua solitudine...

CAPPUCCETTO ROSSO - sabato 2 Aprile 2022
Teatro Fabbricone

CAPPUCCETTO ROSSO
Giorno Disponibilità Stato
2 Aprile 2022 ore 17:00 130 Acquista biglietti


Un lupo si prepara a cacciare. Qualsiasi animale del bosco, può andar bene; l’importante è placare la fame. Ma la sua preda preferita è Cappuccetto Rosso. Come in un sogno ricorrente o in una visione, cura ogni dettaglio della sua cattura: un sentiero di fiori meravigliosi è l’inganno perfetto. Questo però gli costerà la vita. Così è scritto, da sempre. In questo show che chiamiamo vita, egli non è soltanto un lupo, ma IL LUPO, che non vince… ma non muore mai.
Michelangelo Campanale dirige i danzatori-acrobati della Compagnia EleinaD affrontando la più popolare tra le fiabe: Cappuccetto Rosso, che arriva da lontano e grazie alla scrematura del tempo racconta argomenti legati alla vita, in maniera semplice, ma esatta. Le relazioni tra i personaggi e la dinamica della storia si rivelano sulla scena attraverso il corpo, il linguaggio non parlato, ispirato all’immaginario dei cartoni animati di inizio ‘900; le luci, i costumi e le scene si compongono in una danza di simboli, citazioni pittoriche (Goya, Turner, Bosch, Leonardo da Vinci), che ridisegnano la fiaba con la semplicità di ciò che vive da sempre e per sempre.

BAHAMUTH - dal 7 Aprile 2022 al 10 Aprile 2022
Teatro Fabbricone

BAHAMUTH
Giorno Disponibilità Stato
7 Aprile 2022 ore 20:45 49 Acquista biglietti
8 Aprile 2022 ore 20:45 89 Acquista biglietti
9 Aprile 2022 ore 19:30 107 Acquista biglietti
10 Aprile 2022 ore 16:30 116 Acquista biglietti


Un uomo steso fa le veci del tiranno. E cede il passo all’atleta di Dio che volteggia sulle sbarre con le braccia della disperazione. E poi un nano, più basso delle sue ambizioni, che usa lo scuro per fare, e la luce per dire. La scatola, giocattolo di metallo, legno, stoffa verde e aria, determina un vincolo formale e provoca un’urbanizzazione dello spazio composto di piani d’aria, definiti da rette quasi mai parallele. “Io sono il mio tamburo e mi suono al ritmo mio”. Insieme ad Antonio Rezza in scena Ivan Bellavista e Neilson Bispo Dos Santos.

IL COMPLICE - dal 21 Aprile 2022 al 24 Aprile 2022
Teatro Metastasio

IL COMPLICE
Giorno Disponibilità Stato
21 Aprile 2022 ore 20:45 180 Acquista biglietti
22 Aprile 2022 ore 20:45 159 Acquista biglietti
23 Aprile 2022 ore 19:30 150 Acquista biglietti
24 Aprile 2022 ore 16:30 212 Acquista biglietti


Renato Carpentieri dirige e interpreta Il complice di Friedrich Dürrenmatt, una commedia distopica oltre che una metafora ironica di questa nostra «epoca del grottesco e della caricatura», con tre protagonisti senza nome perché emblemi del nostro tempo: Doc è un luminare della chimica, licenziato a causa di una qualche crisi, che il potente anziano capomafia Boss utilizza per sciogliere i cadaveri prodotti nella lotta per il profitto, mentre Cop è il poliziotto “assetato di giustizia” che segue la vicenda e non arretra neanche di fronte all'assassinio. Il Complice per eccellenza è naturalmente Doc, lo scienziato di una scienza vilipesa e distorta, “l'intellettuale”, ma è evidente che anche tutti gli altri protagonisti sono complici: fanno quello che possono per continuare a vivere, ribelli o acquiescenti, nel disordine provocato da altri.

GLI ULTIMI GIORNI DI POMPEO - dal 26 Aprile 2022 al 29 Aprile 2022
Fabbricone Sala 2 (Fabbrichino)

GLI ULTIMI GIORNI DI POMPEO
Giorno Disponibilità Stato
26 Aprile 2022 ore 20:45 0 Non disponibile
27 Aprile 2022 ore 20:45 3 Acquista biglietti
28 Aprile 2022 ore 20:45 23 Acquista biglietti
29 Aprile 2022 ore 20:45 20 Acquista biglietti


Nato dall’incontro tra lo scrittore e attore di teatro e cinema Riccardo Goretti, il regista e attore Massimo Bonechi e il danzatore e coreografo Giorgio Rossi lo spettacolo Gli ultimi giorni di Pompeo è un omaggio all’omonima opera leggendaria e straziante di Andrea Pazienza, pubblicata trentacinque anni fa, che racconta in modo scomodo, feroce, commovente e sincero fino alla brutalità la discesa nel baratro dell’eroina di una intera generazione. Rispettosi del testo originale fino alla sillaba, trasudanti amore per l’opera originale in ogni gesto, i tre portano in scena l’opera figlia di grandi slanci politici e culturali e di grandi delusioni con l’amichevole consulenza di Marina Comandini in Pazienza e con la partecipazione speciale di Lucia Poli e David Riondino.

INFERNO - sabato 30 Aprile 2022
Teatro Fabbricone

Giorno Disponibilità Stato
30 Aprile 2022 ore 17:00 113 Acquista biglietti


Alla Commedia si sono dedicati artisti di ogni genere ed espressione, sotto diverse forme e visioni. Anche Kinkaleri arriva a questa prova, con un'opera dedicata ai più piccoli con l'obiettivo principale di condurli in un grande viaggio di trasformazione, dalle tenebre alla luce. INFERNO trasporta il giovane pubblico nell’essenza del racconto dantesco, un’avventura grandiosa in un universo indescrivibile attraverso gironi infernali e visioni fantastiche, fra peccatori e demoni, un mondo che cela ancora forti emozioni e che non smette di affascinare. Come per le altre opere dedicate alle nuove generazioni, Kinkaleri utilizza la sua vocazione all’esplorazione dei linguaggi della scena come fulcro di un’esperienza da condividere. Come un film horror, d'avventura, o un romantico melò, tra demoni fatali e angeli svelati senza tempo.

 


ANOTHER ROUND FOR FIVE - dal 5 Maggio 2022 al 8 Maggio 2022
Teatro Fabbricone

ANOTHER ROUND FOR FIVE
Giorno Disponibilità Stato
5 Maggio 2022 ore 20:45 105 Acquista biglietti
6 Maggio 2022 ore 20:45 103 Acquista biglietti
7 Maggio 2022 ore 19:30 112 Acquista biglietti
8 Maggio 2022 ore 16:30 118 Acquista biglietti


Nuova creazione di Cristiana Morganti, danzatrice e coreografa, in passato storica interprete del Tanztheater di Pina Bausch - Another Round for Five è un racconto danzato non lineare che prende forma da un montaggio dal sapore cinematografico sul tema del cerchio inteso come circolo vizioso. Cinque danzatori di nazionalità diverse e dalle esperienze professionali eterogenee, stagliandosi rapidamente come dei veri e propri personaggi si riuniscono in un luogo non ben definito, forse un club o un circolo, dando vita a rituali, esibizioni televisive, gare, terapie di gruppo, scontri, discussioni e confessioni. In scena, il tempo è scandito da flashback e anticipazioni, in un gioco dove realtà e finzione, conscio e inconscio, equilibrio e caos si confondono.

ANTONIO E CLEOPATRA - dal 11 Maggio 2022 al 15 Maggio 2022
Teatro Metastasio

ANTONIO E CLEOPATRA
Giorno Disponibilità Stato
11 Maggio 2022 ore 20:45 251 Acquista biglietti
12 Maggio 2022 ore 20:45 217 Acquista biglietti
13 Maggio 2022 ore 20:45 206 Acquista biglietti
14 Maggio 2022 ore 19:30 209 Acquista biglietti
15 Maggio 2022 ore 16:30 199 Acquista biglietti


Lo spettacolo è un adattamento dell’originale di Shakespeare per due attori, con alcuni inserti del testo All for love di J. Dryden, rimontato drammaturgicamente per concentrarsi sui due protagonisti, personaggi famosi in tutto il mondo, che però da questo mondo hanno cercato di fuggire senza esito. Antonio e Cleopatra, ma anche Richard Burton ed Elizabeth Taylor che li hanno interpretati nel famoso kolossal di Mankiewicz, in un gioco di specchi che attraversa le epoche e interseca il teatro con il cinema.
Tutto ruota attorno ai due amanti che si trovano alla fine della loro storia, isolati ad Alessandria d’Egitto, costretti ad ammettere il gran conflitto insito nell’amore: porta all’isolamento, al chiudersi in un mondo ideale lontano dai fastidi e dalle responsabilità della vita, ma in questo modo ne sancisce anche la sua fine, perché il mondo finisce sempre per richiamarci alla realtà.
In una grande villa, in attesa della fine che si avvicina, si celebra il compleanno di Antonio e i due innamorati lottano per il loro amore, litigano e rimpiangono una vita più semplice, fino al tragico finale, a cui si abbandonano consci della bellezza della loro scelta e dell’inesorabilità della loro fuga.
Antonio e Cleopatra è il naufragio dei sogni e dell’ideale dell’amore puro, senza rimpianti: un’ultima festa decadente e sfrenata d’addio al mondo, per non doversi adattare alle sue regole e “normalizzarsi”.

Login
Registrati ora!
Non ricordi la Password?
Bonus Cultura 18app Bonus Carta Del Docente

Il tuo carrello
Il tuo carrello è vuoto!
Abbonamento LA FALENA 2021

Abbonamento LA FALENA 2021
Prezzo 8,00 €

VISUALIZZA IL BOOKSHOP